Vai al contenuto principale »

La Coltura delle Perle

Le perle di coltura sono semplicemente delle vere perle prodotte in un ambiente controllato.

La coltura nel mercato moderno della perla è innovativa nella tecnica della produzione, tenendo conto delle qualità e delle quantità delle perle prodotte.

Attravero i secoli, le perle hanno conservato il loro mistero e il segreto mistico della loro natura.

 Attualmente, la maggior parte delle perle prodotte oggi sono coltivate, vengono denominate come "perle di coltura". Ma non era così fino a che Kokichi Mikimoto sviluppò la sua tecnica agli inizi del XX° secolo, per produrre delle perle rotonde, in questo modo permise a tutta la gente di apprezzare queste gemme provenienti dal mare, che fino ad allora erano destinate ad una piccola cerchia di privilegiati.
Ci sono delle polemiche sulla questione di chi veramente abbia inventato il metodo della coltura, ma incontestabilmente colui che per primo ne fece un business commerciale fu Mikimoto.

Grazie a Mikimoto per averci dato l'incredibile lustro e la bellezza magica delle perle.

Kokichi Mikimoto
Kokichi Mikimoto

La qualità delle perle
 
 Agli inizi, la coltura delle perle attingeva interamente dalle ostriche selvatiche. Oggi, la coltura delle perle è più selettiva. Gli scienziati giapponesi hanno potuto isolare delle ostriche che hanno qualità superiori per la produzione di perle. Queste ostriche selezionate possono produrre delle perlle dal lustro eccezionale ed una superficie luminosa. Questa è la varietà di perle Akoya che conosciamo oggi.

Collana di perle Akoya